0421 382060 (6 linee ricerca automatica)
info@martinassociati.it

Dottori Commercialisti in Jesolo Lido (VE)

Novità fiscali 2017

Novità fiscali 2017

Le principali novità fiscali per l’anno 2017 sono state introdotte dal D.L. 193/2016 e dalla Legge di bilancio n. 232/2016.

Di seguito, proponiamo una prima sintesi delle principali novità.

  1. Maxi ammortamenti

È stata prorogata la maggiorazione del 40% dell’ammortamento sugli investimenti in beni materiali strumentali nuovi (ad eccezione dei fabbricati ed autovetture) acquistati entro 31/12/2017. È previsto un iperammortamento con una maggiorazione del 150% su investimenti in impianti e macchinari ad alto contenuto tecnologico (es. impianti e macchinari ad alta automazione di cui all’allegato A della Legge Finanziaria 2017)

  1. Regime di cassa per contabilità semplificata.

Dal 01/01/2017 il regime di contabilità semplificata comporterà l’automatica adozione del principio di cassa in luogo di quello di competenza, nella determinazione del reddito. Tale nuovo regime prevede che costi e ricavi vengano contabilizzati ai fini del reddito solo con l’effettivo pagamento delle fatture di acquisto o incasso delle fatture emesse. A tal fine, dal mese di gennaio 2017, i soggetti in contabilità semplificata dovranno indicare sui relativi documenti contabili la data di incasso e/o pagamento e conservare le relative contabili se non allegate alle fatture. È prevista la possibilità di adottare il criterio IVA delle registrazioni, assumendo i ricavi ed i costi registrati nella contabilità ai fini IVA. Tale ultimo sistema risulta semplificato rispetto al precedente in quanto non occorrerà tenere nota delle date degli incassi e dei pagamenti. La determinazione del reddito per competenza rimarrà in vigore solo per le aziende in contabilità ordinaria.

  1. Riduzione aliquota IRES

Dal 01/01/2017 l’aliquota IRES per il reddito delle persone giuridiche sarà ridotta dal 27,5% al 24%.

  1. Nuova Imposta sul reddito d’impresa (IRI)

Le ditte individuali e le società di persone (snc e sas) in contabilità ordinaria, dal 01/01/2017 potranno optare per la tassazione del reddito d’impresa con un’imposta sostitutiva dell’Irpef e relative addizionali pari al 24% sulla parte di reddito non prelevata dal titolare o dai soci. L’opzione ha una durata di 5 anni.

  1. Rottamazione cartelle Equitalia.

Entro il 31/03/2017 potrà essere presentata istanza di rottamazione delle cartelle /ruoli esattoriali ricevuti da Equitalia con conseguente sgravio di sanzioni e interessi di mora.

  1. Riduzione allo 0,1% del tasso di interesse legale.

Il tasso di interesse legale di cui all’art. 1284 c.c. è stato ridotto dall’0,2% allo 0,1% in ragione d’anno dall’01/01/2017.

7. Proroga della detrazione IRPEF per gli interventi di recupero edilizio, risparmio energetico e acquisto arredi.

Per le spese di riqualificazione energetica, è prorogata la detrazione con aliquota al 65% nel 2017 mentre per le ristrutturazioni edilizie (tetto di € 96.000,00), lo sconto fiscale sarà pari al 50% anche nel 2017. Prorogata al 2017 la detrazione fiscale del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, con tetto di spesa fino ad € 10.000,00.

  1. Bonus neonati.

Per i figli nati e adottati nel 2017 spetta un bonus di € 800,00 da richiedere all’INPS dal settimo mese di gravidanza o all’atto dell’adozione che verrà corrisposto in un’unica soluzione. È istituito anche un buono di € 1.000,00 annui per l’iscrizione in asili nido in favore dei bambini al di sotto dei 3 anni affetti da gravi patologie croniche.

  1. Bonus diciottenni.

È stata prorogata la card con € 500,00 da spendere tra teatri, musei, concerti e cultura per tutti i neodiciottenni.

  1. Riapertura della rideterminazione del costo fiscale delle partecipazioni non quotate e dei terreni

La Legge di Stabilità ha disposto la riapertura dei termini per la rideterminazione del costo o valore di acquisto delle partecipazioni non quotate e dei terreni (sia agricoli che edificabili) posseduti da soggetti che non operano in regime d’impresa (es. persone fisiche, società semplici e soggetti equiparati, enti non commerciali), dietro il versamento di un’imposta sostitutiva commisurata al valore espresso da un’apposita perizia giurata di stima. A tali fini, le partecipazioni o i terreni devono essere posseduti alla data dell’1.1.2017. La rideterminazione comporta il versamento, entro il 30.06.2017, dell’imposta sostitutiva, calcolata sull’intero valore di perizia del 8%, per le partecipazioni e per i terreni;

  1. Assegnazioni dei beni ai soci.

Le società sia di persone che di capitale e le imprese individuali, che entro il 30/09/2017 assegnano o cedono ai soci beni immobili diversi da quelli strumentali per destinazione o beni immobili iscritti a pubblici registri non utilizzati come strumentali nell’esercizio d’impresa applicano un’imposta sostitutiva dell’8% sulla plusvalenza determinata dalla differenza fra il valore catastale rivalutato e il costo fiscalmente riconosciuto.

  1. Riduzione contributi previdenziali a gestione separata INPS.

Le aliquote contributive gestione separata INPS per il 2017 saranno le seguenti: titolari di partita IVA 25,75%, lavoratori autonomi titolari di pensione 24%.

  1. Novità condomini.

Entro il 28/02/2017 gli amministratori di condominio dovranno trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate una comunicazione con i dati delle spese sostenute nell’anno precedente dal condominio per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni.

  1. Obbligo invio telematico trimestrale liquidazioni IVA e comunicazione fatture.

In sostituzione dell’art. 21 del Decreto legge 78/2010 si è stabilita la soppressione dell’obbligo di invio dello spesometro annuale parallelamente però all’introduzione dell’obbligo di inviare all’Agenzia delle Entrate tutti i dati relativi alle fatture emesse, a cadenza trimestrale, di quelle ricevute e della liquidazione Iva. Solo per il 2017 l’invio del nuovo spesometro sarà semestrale ma a partire dal 2018 diventerà ufficialmente trimestrale.

  1. ACE

Viene modificata l’aliquota dell’aiuto alla crescita economica (ACE) dal 4,5% al 2,3% per il 2017. Per l’anno 2018 passerà al 2,7%. Dal 2016 il legislatore ha parificato il trattamento ai fini Ace delle società di persone a quello delle società di capitali riducendo sensibilmente i vantaggi fiscali vigenti fino al 31/12/2015.

  1. Distributori automatici. Nuovi adempimenti.

Dal 01/04/2017 diventa obbligatoria la memorizzazione ed invio telematico dei corrispettivi dei distributori automatici che presentano le seguenti caratteristiche tecniche: una o più periferiche di pagamento, un sistema master dotato di cpu e memoria dati, un erogatore di prodotti, una porta di comunicazione per il trasferimento digitale dei dati. Nel caso distributori non configurati con porte di comunicazione, l’avvio a regime dell’obbligo di trasmissione dei corrispettivi dovrà essere verificato alla luce dell’emanando provvedimento direttoriale.

  1. Crediti d’imposta.

Tax credit per la riqualificazione delle strutture alberghiere. Alle strutture ricettive esistenti alla data del primo gennaio 2012 viene riconosciuto un credito d’imposta del 30% delle spese sostenute nel 2016 per interventi di ristrutturazione edilizia ed eliminazione delle barriere architettoniche. Il click-day per l’invio delle istanze al Ministero è il 02/02/2017.

ATTENZIONE

Inventario al 31/12/2016: ricordiamo l’obbligo della stesura dell’inventario delle rimanenze al 31/12/2016, da inserire in contabilità. Chi non vi avesse ancora provveduto è pregato di predisporlo e consegnarlo quanto prima.

Comments are closed.